ECO-EXPERIENCE! La pulizia del bosco

Nov 05 2012

ECO-EXPERIENCE! La pulizia del bosco

Un’idea “spuntata” così, all’improvviso nella testa di un amico: il periodo di natale si avvicina e quest’anno si gioca d’anticipo, come da tradizione cerchiamo sempre di realizzare un presepe raccogliendo un po’ di muschio e di pigne per abbellire quanto costruito.

Girando per i boschi di una valle del Trentino, abbiamo scoperto che il terreno è ricoperto di legni secchi, di foglie, e di tutti quei residui che la natura lascia con se con il passare delle stagioni. Al giorno d’oggi i boschi sono molto meno frequentati rispetto a 30-40 anni fa, e di conseguenza sono molto meno puliti. Mentre prima ogni persona che passava raccoglieva un legno o spostava un sasso per evitare ad esempio che le bestie al pascolo non si facessero male, oggi questo non accade più.

La brillante idea di un amico di cui parlavo prima, riguardava proprio il fatto di pulire il bosco. Abbiamo pensato con dei ragazzi giovani dei paesi limitrofi di organizzare delle giornate a tema, dove poter unire le nostre forze ed aiutare a tener pulito l’ambiente in cui viviamo, proprio come l’iniziativa di Legambinete “Teniamo pulito il Mondo“.

Armati di guanti, scarponi ed enormi sacchi di plastica, ci siamo suddivisi per zone a iniziato a la raccolta dei “residui organici”: è stato molto divertente e costruttivo per tutti, soprattutto perché al posto di smaltire i rifiuti in discarica abbiamo pensato di riciclare quanto possibile, per poterlo riutilizzare in qualsiasi modo. Un esempio pratico sono stati i numerosi legni raccolti e donati alle persone in difficoltà oppure altri offerti alle associazioni giovanili per poter accendere il fuoco nei loro spazi comuni.

Un’attività che introduce all’educazione civica specialmente per le nuove generazioni e un maggiore aiuto a Madre Natura

Post scritto da: Mattia

Ho letto l'Informativa sulla Privacy*